Testimonianze 2017-05-11T10:31:29+00:00

“Adesso sto bene, non ho più disagi,
disturbi ne fastidi, e la cosa che
Virginia mi ha insegnato più di tutte
è che dall’intestino nasce tutto!!!”

– Diletta S, Milano

” È iniziato tutto con dei piccoli fastidi alla bocca dello stomaco che in breve tempo sono diventati dolori lancinanti che arrivavano fino alle ovaie. Ho iniziato con visite da medici specialisti seguite da test ed esami alquanto fastidiosi.

La diagnosi per fortuna era negativa ma il fastidio e il disagio che mi provocavano le mie crisi era alto, per non parlare del mio umore sempre grigio e della mia stanchezza perenne.

Ho deciso di affidarmi a Virginia perché avevo avuto testimonianze molto positive da alcune conoscenti che avevano malattie ben più gravi delle mie e che ne erano uscite a testa alta.
Dire che la mia vita è cambiata non è esagerare!!! Virginia è stata sempre molto disponibile e attenta fin dal primo giorno, si è dedicata alla mia fase di reinserimento con una dedizione e una cura sopra ogni limite.
Adesso sto bene, non ho più disagi, disturbi ne fastidi, e la cosa che virginia mi ha insegnato più di tutte è che dall’intestino nasce tutto!!! Sono molto più serena e più rilassata, finalmente riesco a godermi i miei 30 anni come un adolescente spensierata!! ”

” La mia esperienza con Virginia, con la dottoressa Gattai, risale al 2014-2015. Avevo 22-23 anni e sono arrivata da lei con circa dieci anni di diete alle spalle; la più recente peraltro mi aveva sì fatto dimagrire molto, ma mi aveva assolutamente traviato mentalmente portandomi a demonizzare il cibo, ad odiarlo e ad odiare di conseguenza il mio corpo, per non essere mai come lo desideravo.

Virginia con tutta la sua infinita pazienza ha saputo ascoltarmi, accogliermi e capirmi; esattamente come farebbe una mamma o un’amica di vecchia data ha accettato il mio passato e mi ha accompagnato con la sua professionalità verso il futuro. Mi ha insegnato delle regole alimentari, poche, piccole e semplici, le ho sempre sentite come dei piccoli trucchetti, dei piccoli regali che Virginia mi ha fatto! Per poi insegnarmi anche – in un secondo momento – che alle regole si può trasgredire, senza sentirsi obbligatoriamente distrutti dai sensi di colpa.

Virginia in questo percorso che abbiamo fatto insieme, mi ha restituito responsabilità, e si è sempre dimostrata estremamente disponibile, professionale e preparata. Tutto questo è stato ovviamente adornato da aspetti umanamente meravigliosi, è una donna di una dolcezza unica ed è davvero facile e bello entrare in empatia con lei.

Virginia mi ha restituito la gioia di mangiare, mi ha permesso di riscoprire l’importanza – anche molto culturale – del cibo, anche come occasione di condivisione e di apertura all’altro. Mi ha insegnato la bellezza di prendermi cura di me facendo solo del bene al mio corpo, senza sentirmi mai privata di nulla, mi ha insegnato a stare bene soprattutto mentalmente e che alcune cose poi van da sé.

Mi ha insegnato a provare nuovi cibi, a variare la mia alimentazione nel tempo e che il vero obiettivo di una “dieta” è stare naturalmente bene e non un numero sulla bilancia. È stata per me una figura fondamentale, l’ho assolutamente interiorizzata e la porto con me! ”

“È stata per me una figura fondamentale,
l’ho assolutamente interiorizzata
e la porto con me!”

 

– Maria Chiara Di Stefano, Roma

“Grazie a Virginia ho imparato
l’importanza dell’ascolto del mio
corpo, e anche a fidarmi di lui
e di me stessa.”

 

– Sofia V, Roma

” La mia esperienza con la nutrizionista Virginia Gattai dura da molti anni. Il mio percorso è iniziato soprattutto per “imparare” a mangiare dopo anni e anni di disturbi alimentari, anoressia, dove avevo dimenticato come si mangia in maniera sana e regolare.

Mi è stata di grande aiuto, mi ha re insegnato a mangiare, a fare dai tre ai cinque pasti al giorno a reintrodurre i cibi e gli alimenti che mancavano al mio organismo e che a causa della malattia avevo eliminato. Ma non solo essere seguiti da Virginia significa fare un percorso non solo di “dieta” ma anche personale. Mi ha insegnato di nuovo ad amare il cibo, a vedere gli alimenti come una forma di benessere ed energia, un percorso anche energetico e personale.

Non solo, alimentazione, ma anche ricerca di se stessi, introduzione di modi di vivere di respirare e di trovare il proprio centro, calmare ansie e disturbi, attraverso tecniche di respirazione e di ricerca del proprio centro. Insomma che dire una nutrizionista e non solo, a 360 gradi. La consiglio veramente a tutti a chiunque cerchi non solo una dieta da seguire per dimagrire o per rimettersi in “riga” ma a chi cerca anche una guida personale per un benessere interiore e soprattutto un “medico” presente e attento alla sensibilità e alle necessita dei propri pazienti. ”

” Ho cominciato il mio percorso con la Dott.ssa Gattai immersa nel terrore, nella paura di affidarmi a qualcuno, nella paura di cominciare a riemergere dalla sofferenza, senza credere di poter riuscire a trovare un equilibrio e un rapporto sano con l’alimentazione ma, sopratutto, con me stessa. Ero combattuta, una parte di me non voleva iniziare a guarire, un’altra si sentiva rassegnata a cedere senza alcun limite al recupero del peso. Virginia però mi ha insegnato che non sono un organismo passivo che deve seguire uno schema, o rientrare in determinate misure matematicamente ‘sane’.

Io sono una ragazza, che può essere felice e nella vita della quale il cibo deve essere solo sfondo, fonte di piacere disinteressato e non di ossessione. Certamente non è stato un percorso in discesa, però Virginia è sempre stata in grado di indirizzarmi e aiutarmi a scegliere la direzione migliore per me. Le scelte e i cambiamenti che apportavamo al ‘piano nutrizionale’ le prendevamo insieme, senza mai forzare alcuna modifica. La dottoressa ascoltava e comprendeva i miei timori, mi aiutava a capire come nella realtà fossero effimeri, ma rispettava il tempo di cui avevo bisogno per procedere nel percorso. Spesso è stata anzi lei stessa a rallentarmi per far consolidare le mie nuove conquiste, cosa che quasi mi stupiva e solo a posteriori realizzavo quanto fosse importante essere consapevole di ogni cambiamento e essere a mio agio.

Virginia mi ha anche fatto ritrovare l’amore per i piatti buoni e il piacere di mangiare. Ha condiviso con me ricette, siti di alimentari e ingredienti per sbizzarrirmi in cucina! Ha saputo inoltre suggerirmi soluzioni per, ad esempio, mal di pancia, gonfiore addominale, ritenzione idrica… La dottoressa è sempre disponibile e presente, infatti per un periodo in cui non si trovava a Roma è rimasta in contatto con me via Skype, senza mai lasciarmi sola. Grazie a Virginia ho imparato l’importanza dell’ascolto del mio corpo, e anche a fidarmi di lui e di me stessa. Col tempo, infatti, i nostri incontri hanno avuto un’evoluzione, di pari passo con i miei progressi. Ha perso importanza il piano nutrizionale, in quanto cominciavo ad ascoltare me stessa e non dei numeri e tabelle, e le nostre chiacchiere spaziavano quindi tra ricette, spiegazioni circa il metabolismo, cenni a filosofie che menzionano i chakra e come i colori degli alimenti siano a essi collegati…

Sono grata a Virginia, è stata una tra le figure che mi hanno aiutata, sostenuta e che hanno creduto in me quando io ero persa e disperata. È un punto di riferimento con il quale, dal 2014, sono rimasta in contatto sia in periodi sereni sia in successivi momenti di difficoltà. Agli inizi non avrei pensato che una dottoressa potesse assumere un ruolo così prezioso nella mia vita, che va certamente oltre un banale rapporto dottore-paziente. Mi fa piacere condividere una e-mail che mi ha scritto Virginia dopo un nostro incontro, verso la fine del mio percorso con lei: ‘Cara Sofia, grazie ancora per l’incontro di ieri, non immagini la gioia che mi abbia dato il vederti essere sbocciata così…sappi che ti porto nel cuore! È stata una fortuna incontrare la dottoressa e essere da lei sostenuta.’ ”

“Mi ha insegnato di nuovo ad amare
il cibo, a vedere gli alimenti
come una forma di benessere
ed energia, un percorso anche
energetico e personale.”

 

– Sofia S, Roma